4. Massetti/Sottofondi


Massetti autolivellanti a base cementizia

 
 
Il massetto autolivellante è composto da un impasto semirapido per uso interno. E' particolarmente indicato in abitazioni, scuole, uffici e grandi superfici interne. 
 
Il suo ottimo coefficiente di conducibilità termica ottenuto grazie all'elevata densità e alla scarsa porosità lo rende particolarmente indicato per la posa su impianti di riscaldamento a pavimento.
 
Può essere applicato su qualsiasi supporto con adeguata resistenza a compressione e flessione (cemento cellulare, calcestruzzi alleggeriti con inerti vari quali polistirolo, sughero, argilla espansa, perlite), il materiale si distribuisce in modo omogeneo e perfettamente piano su un manto fonoisolante o un foglio impermeabile di politilene opportunamente ripiegato sulle pareti e banda comprimibile sul perimetro.
Grazie alla sua fluidità permette di ottenere una perfetta planarità velocizzando e semplificando la posa dei rivestimenti finali (ceramica, moquette, parquet, vinilici). Il sistema di impasto e pompaggio effettuato con stazioni mobili o silos consente la realizzazione di grandi superfici, assicurando la calpestabilità dopo le 24 ore e la posa di  piastrelle e materiali lapidei dopo 8 gg, mentre per la posa di legno e vinilici bisogna sempre misurare l' umidita residua nell'impasto.
 

 


 

Lecamix Facile

 
 
MASSETTO ALLEGGERITO PER STRATI DI FINITURA ISOLANTI DI SOTTOFONDI E COPERTURE.
Facile è il premiscelato in sacco per la realizzazione di massetti leggeri e massetti isolanti, sian in interni che in esterni. Messo in opera ha una massa volumica di circa 1.000 Kg/m3, oltre il 40% più leggero di un tradizionale massetto.
Contribuisce positivamente all'isolamento termico dei divisori orizzontali interpiano. Lecamix Facile è un prodotto incombustibile (Euroclasse A1), Ecobiocompatibile certificato ANAB-ICEA per la Bioarchitettatura.
CAMPI DI IMPIEGO: Massetto leggero, massetto isolante sottotegola, per pendenze. Massetto alleggerito monostrato o di finitura per pavimenti non sensibili all'umidità. Sottofondo per strati di isolamento-compensazione in condizioni di cantiere "gravose" per successive lavorazioni.
LecaPiù

ARGILLA ESPANSA SPECIALE PER SOTTOFONDI DI PAVIMENTI SENSIBILI ALL’UMIDITÁ: LEGNO, COTTO.
LecaPiù è l’argilla espansa speciale per sottofondi di pavimenti sensibili all’umidità. E’ un aggregato leggero che, grazie alla sua struttura cellulare racchiusa in una scorza clinkerizzata, ottimizza il rapporto tra peso e resistenza. Il suo impiego è estremamente interessante nella realizzazione di isolamenti termici grazie al basso valore di conducibilità termica certificato. LecaPiù non trattiene umidità, non marcisce, non si degrada nel tempo, resiste bene ad acidi, basi e solventi conservando inalterate le sue caratteristiche. E’ incombustibile (Euroclasse A1). Sottoposto al gelo, non si rompe né si imbibisce. E’ in pratica un materiale eterno. L’origine del prodotto, unitamente ad un processo produttivo rispettoso dell’ambiente, permette all’argilla espansa Lecapiù di essere un prodotto ecobiocompatibile e certificato ANAB-ICEA per la applicazioni in Bioedilizia.
CAMPI D’IMPIEGO: LecaPiù è adatto per tutti gli impieghi del Leca tradizionale e soprattutto dove siano richiesti bassi contenuti di umidità.




Massetti Tradizionali Sabbia/Cemento

 

Il massetto tradizionale è il prodotto più diffuso come sottofondo per la successiva posa di qualsiasi tipo di pavimentazione.
Tale prodotto viene realizzato con l'utilizzo di materie selezionate quali il cemento, la sabbia, acqua, impastate tramite pompe mescolatrici e trasportatrici, sino al piano di posa.
A questo punto l'impasto viene steso sulla superficie di posa rispettando le quote precedentemente tracciate con il laser. Per finire il materiale viene costipato, staggiato manualmente mediante stadie e quindi lisciato con un apposito attrezzo meccanico chiamato elicottero.

Esistono tra i massetti tradizionali sabbia/cemento dei prodotti premiscelati in sacco che oltre ad essere un massetto a presa rapida grazie alla veloce asciugatura, certificano il dosaggio dei vari componenti con una propria scheda tecnica accompagnatoria.
 
La nostra scelta per la realizzazione dei massetti tradizionali è:
 
Kerakoll Keracem Pronto
 
Il massetto premiscelato semirapido Kerakoll Keracem Pronto sostituisce il massetto tradizionale permettendo di realizzare sottofondi ad essiccamento rapido, ciò evita lunghe attese nelle pose.
Il materiale fornito in comodi sacchi permette una facile lavorazione e preparazione mapermette soprattutto nei piccoli cantieri, l'eliminazione dell'ingombro dovuto alle macchine di pompaggio. Inoltre speciali additivi autoespandenti garantiscono al massetto stesso una maggiore resistenza alle fessurazioni.
Si tratta di un massetto pronto professionale a tecnologia superiore e alta resistenza, presa normale e asciugamento rapido, ritiro compensato, elevata conducibilità termica, idoneo per la posa con adesivi di piastrelle ceramiche, grès porcellanato, grès marmorizzato, pietre naturali, parquet e resilienti.


Sottofondi


Perlite espansa PERLIMIX

È una perlite espansa di granulometria compresa tra 1 e 3 mm specificamente messa a punto per la realizzazione di sottofondi alleggeriti termoisolanti.
La perlite espansa è un inerte leggero inorganico di origine naturale che si ottiene dall’espansione, ad elevata temperatura, di una varietà specifica di roccia vulcanica effusiva. L’intero processo di produzione è caratterizzato dall’assenza di emissioni VOC, di fibre, di radon, di gas tossici o di particelle pericolose: la perlite espansa è un prodotto ecologicamente orientato allo sviluppo di un’edilizia salubre e rispettosa dell’ambiente.
La perlite espansa Perlimix® è coerente con i criteri dell’Architettura Bioecologica individuati da ANAB (Associazione Nazionale Architettura Bioecologica) e ha ottenuto la certificazione ICEA (Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale).
Sterile e non combustibile per sua natura, la perlite espansa è caratterizzata da una struttura microcellulare che esplica la funzione di isolamento termico.